Fisco: si arriverà a Iva precompilata

Vice ministro Economia, si parte da fatturazione elettronica

(ANSA) - MILANO, 28 GEN - Dopo la dichiarazione dei redditi, si può pensare anche a una dichiarazione Iva precompilata, in quanto "la delega fiscale prevedeva un decreto attuativo sulla fatturazione elettronica. Ci si arriverà". Lo afferma il vice ministro dell'Economia, Luigi Casero.
    "La fatturazione in via telematica opzionale è propedeutica a una serie di interventi - aggiunge Casero durante Telefisco 2016 - che porteranno ad avere vantaggi immediati ai contribuenti con l'eliminazione della carta o di adempimenti complessi come la cancellazione dello spesometro. In futuro, la possibilità che l'Agenzia possa fornire i dati delle fatture emesse e che le fatture ricevute possano finire tutte in un server nazionale, consentirà in via preventiva di comunicare al contribuente quali sono le informazioni in suo possesso, fino a predisporre una dichiarazione Iva precompilata, così da poterlo avvisare su quali sono i suoi adempimenti fiscali. Una parte di semplificazioni sono state già attuate", conclude il vice ministro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who