Banche:Abi, più rapido cedere sofferenze

Dg all'ANSA, ogni istituto potrà valutare da solo

(ANSA) - ROMA, 27 GEN - Il meccanismo di garanzia sulla cessione dei crediti, stabilito dall'accordo fra Tesoro e la Ue "non è una bad bank sul modello spagnolo ma ha l'obiettivo di accelerare il naturale andamento di cessione delle sofferenze" e spingere "il mercato delle cartolarizzazioni che peraltro stava già riattivandosi. E' quanto spiega il direttore generale dell'Abi Giovanni Sabatini in una conversazione con l'ANSA.
    "L'obiettivo non è di togliere dai bilanci delle banche le sofferenze perchè il sistema è a rischio ma di dare una spinta alla cessione dei crediti deteriorati i quali, va ricordato, hanno delle garanzie in media con quelle riscontrate nell'Unione Europea". "Quando ci saranno i testi definitivi" aggiunge, ogni banca potrà "o richiedere la garanzia, o cedere i crediti senza di essa" valutando da sola la propria scelta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who