Borsa: Europa accelera, Milano +1,3%

Generali conferma calo dopo ipotesi uscita Greco, Zurich cauta

(ANSA) - MILANO, 26 GEN - Mercati azionari europei positivi in scia al tentativo di recupero del prezzo del petrolio e anche alla fiducia dei consumatori negli Usa, che in gennaio è superiore alle stime degli analisti: tutte le Borse continentali salgono di circa un punto percentuale, con Londra più cauta in crescita dello 0,5% e Milano più decisa in aumento dell'1,3%.
    Bene soprattutto i titoli delle materie prime (indice di settore +3%) mentre in Piazza Affari corrono ancora le banche.
    Ubi sale infatti dell'8%, il Banco popolare del 6%, Unicredit del 3,5%. Acquisti su Fca (+5% alla vigilia dei conti), debole Mps, che scende del 3%. Generali conferma la frenata (-3,5% a 14 euro) dopo le notizie sulla possibile uscita dell'amministratore delegato Mario Greco, con Zurich - sua possibile destinazione - calma in crescita di circa un punto percentuale.
    In asta di volatilità sia le azioni Saipem sia i diritti sull'aumento di capitale, che segnano un ribasso teorico del 29%.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who