Borsa: Asia sbanda con petrolio e Cina. Shanghai sprofonda

Tonfo dei mercati asiatici, con il ritorno del petrolio sotto i 30 dollari al barile sui timori di scorte in ulteriore crescita negli Usa. Fa uno scivolone del 6,42% Shanghai, a nuovi minimi da 13 mesi, mentre ritornano i timori sulla crescita dell'area e in particolare per le apprensioni di una nuova fuga degli investitori dall'area, in scia a nuove svalutazioni. L'indice Shenzhen lascia il 7,12%, il CSI 300 il 6,02%. Tokyo arretra del 2,35%, Taiwan lascia lo 0,83%. Hong Kong frena del 2,53%.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who