Squinzi, mio successore sia imprenditore

Da crisi Paese esce fuori solo con competitività

(ANSA) - FERMO, 21 GEN - Il nuovo presidente di Confindustria dovrà essere "un vero imprenditore, un manifatturiero, qualcuno che abbia veramente a cuore il benessere del Paese e che sappia con molta chiarezza e certezza che da questa crisi il Paese viene fuori solo con la competitività delle imprese manifatturiere". Lo ha detto a Fermo, ad un'iniziativa di Confindustria, il presidente Giorgio Squinzi.
    "I problemi che si troverà di fronte il prossimo presidente - ha aggiunto Squinzi - sono quelli contro cui mi sto battendo io ormai da quattro anni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who