Borsa: Asia in rosso da Tokyo a Hong Kon

Situazione instabile su timori Cina, Shanghai -3,2%

(ANSA) - MILANO, 21 GEN - Ennesima seduta in rosso per le Borse asiatiche in scia ai timori legati allo stato di salute dell'economia in Cina. Anche oggi quindi hanno prevalso le vendite sui listini del 'Far east', da Tokyo (-2,43%) a Shanghai (-3,22%) fino ad Hong Kong (-1,39%). In particolare, mentre il listino nipponico è entrato da un giorno in un cosiddetto mercato 'orso', alla Borsa di Hong Kong l'indice principale è caduto per la prima volta dal 1998 sotto il valore del proprio patrimonio netto ('net asset'), segno questo che il denaro sta man mano uscendo dalla piazza finanziaria nota a tutti come una delle economie più aperte al mondo.
    "Sui mercati la situazione è al momento così instabile e c'è molta preoccupazione", ha commentato un analista di Tokyo a Bloomberg. "Queste vendite non sono legate a ragioni reali, si vende per panico e molte sono vendite allo scoperto".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who