Saeco, dipendenti bloccano uscita Tir

Presidio dei lavoratori arrivato al cinquantacinquesimo giorno

(ANSA) - BOLOGNA, 20 GEN - In attesa degli esiti dell'incontro al ministero dello Sviluppo Economico tra azienda, sindacati e istituzioni sulla vertenza Saeco, controllata da Philips e che vede a rischio 243 posti di lavoro, fuori dalla stabilimento di Gaggio Montano si acuisce la protesta dei lavoratori, giunti al cinquantacinquesimo giorno di presidio 24 ore su 24, che oggi, in sciopero, hanno bloccato, sedendosi a terra, l'uscita dalla struttura di camion carichi di prodotti.
    Ieri, con una nota interna, Philips aveva spiegato che da oggi avrebbe ripreso il normale andamento della attività logistiche. Bloccata dal sit-in di decine di lavoratori. "Oggi - si legge in un post sulla pagina Facebook 'La Saeco non si tocca' - l'obiettivo Philips è svuotare il magazzino, non avremo più niente da difendere. Sono 6 i camion presenti. La provocazione non ha limiti".
    A fianco dei lavoratori di Gaggio Montano, si legge sulla pagina online, anche i dipendenti della Rsu del ramo vending ed ex Rsu.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who