Consob: raddoppiano donne in Cda quotate

Età media amministratori 57 anni, prevalentemente italiani

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - E' più che raddoppiato negli ultimi due anni e mezzo il numero di donne che siedono nei consigli di amministrazione delle società quotate, ma sono ancora poche quelle che riescono a salire ai posti di comando.
    A fine giugno 2015, secondo quanto riporta il rapporto Consob sulla corporate governance, il 27,6% dei posti di consigliere è occupato da donne, contro l'11,6% del 2012, inoltre nella quasi totalità delle imprese, almeno una donna siede nel board. La maggioranza delle donne è amministratore indipendente, mentre solo 16 ricoprono il ruolo di amministratore delegato.
    A fine 2014, inoltre, gli amministratori delle quotate in Italia avevano in media 57 anni, erano prevalentemente italiani, laureati nell'85% dei casi. E sempre nello stesso periodo, i consigli delle quotate erano composti in media da 10 membri: fra questi, 5 indipendenti e meno di 2 amministratori di minoranza.
    Amministratori interlockers erano presenti nei due terzi delle imprese quotate e ricoprivano mediamente due incarichi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who