Borsa: Milano soffre con banche, Saipem

Si difendono anche Prysmian, Telecom, Tod's e Mediolanum

(ANSA) - MILANO, 18 GEN - Piazza Affari archivia una seduta in netto calo e va giù del 2,65% scivolando sui valori di un anno fa, dopo un'ondata di vendite sulle banche ai limiti del panico, condita anche da una raffica di sospensioni al ribasso.
    Mps scivola del 14,8%, Bper va giù dell'8,7% e Ubi del 7,3%.
    Male anche il Banco (-6,7%), Bpm (-5,5%), Unicredit (-5,4%) e Intesa Sanpaolo (-5%). Deboli anche gli energetici, dopo anche gli scossoni dei giorni scorsi in scia ai cali delle quotazioni del petrolio: Eni va giù dell'1,1% e Saipem del 5,1%. Vivace Stm (+1,7%), mentre chiudono in positivo anche Luxottica (+0,6%) e Prysmian (+0,3%).
    Invariata Telecom, mentre mostrano una relativa 'tenuta' Tod's (-0,5%) e Mediolanum (-0,8%).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who