Borsa: Milano debole (-2,15%) giù Fca

Sotto pressione Unicredit, Ubi ed Mps, più cauto il Banco

(ANSA) - MILANO, 14 GEN - Si conferma debole Piazza Affari nella prima mezz'ora (Ftse Mib -2,15% a 19.692 punti), con l'intero paniere dei grandi titoli in rosso ad eccezione di Bpm (+0,39%), al centro del risiko tra le Popolari. Indossa la maglia nera Fca (-7,27%), dopo il calo delle vendite di auto registrato in Russia, che colpisce l'intero settore. Il Lingotto viene poi accusato da due concessionari Usa, secondo il sito Automotives News, per averli indotti a falsificare i dati sulle vendite nell'ultimo giorno del mese. Sotto pressione le banche a partire da Unicredit (-3,36%). Deboli anche Ubi (-2,62%) ed Mps (-2,06%), più cauto invece il Banco Popolare (-0,77%), indicato come favorito nel processo di integrazione con Bpm.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who