Banche in crisi, al via il 'bail in'

Pagano per primi azionisti. Tutelati depositi sotto 100mila euro

(ANSA) - ROMA, 1 GEN - Scatta dal primo gennaio il cosiddetto 'bail in', le nuove regole per i salvataggi in caso di crisi bancarie che non saranno più a carico dello Stato o delle banche centrali, ma dei privati. Con il 'bail in' ad essere coinvolti in caso di risoluzione di una banca saranno in primis gli azionisti, a seguire obbligazionisti e per ultimi i risparmiatori che sul conto hanno depositato più di 100 mila euro. I depositi sotto i 100mila euro restano invece tutelati dal Fondo di garanzia dei depositi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who