• Nasce colosso della birra, produrrà un terzo dei boccali bevuti al giorno

Nasce colosso della birra, produrrà un terzo dei boccali bevuti al giorno

Accordo tra la SabMiller e la Inbev, acquistato gruppo che controlla la Peroni

Nasce il colosso della birra. E' accordo fra la SabMiller e Inbev: il gruppo belga della birra, dopo il terzo rilancio per acquistare il rivale inglese che controlla anche Peroni, ha ottenuto il via libera per l'acquisizione di Sabmiller per 68 miliardi di sterline (104 miliardi di dollari). Il nuovo colosso produrrà un terzo dei boccali bevuti ogni giorno nel mondo.

La SABMiller ha accettato "in linea di massima" l'offerta d'acquisto da parte di Anheuser-Busch Inbev (titolare fra l'altro dei marchi Budweiser e Stella Artois) per 44 sterline ad azione (il 50% in più rispetto all'offerta iniziale presentata a settembre). Tuttavia il gruppo SABMiller ha fatto sapere che il consiglio di amministrazione dovrebbe dare il via libera. Il valore del takeover tocca i 104 miliardi di dollari, il più alto nella storia britannica, un record che finora spettava alla fusione da 47 miliardi di sterline fra British Gas e Royal Dutch Shell quest'anno. Le azioni di SABMiller segnano un rialzo del 9,4% a 39,62 sterline a Londra. Secondo la Bloomberg la fusione, che crea un colosso in grado di controllare la metà degli utili realizzati ogni anno nel settore della birra, è stata accelerata dalla frenata delle economie emergenti. In base alla normativa britannica sulle acquisizioni, InBev ha tempo fino alle 17 di mercoledì per formalizzare l'offerta, ma le due compagnie si sono accordate per una proroga di due settimane, portando il termine fino alle 17 del 28 ottobre. La nuova compagnia post-fusione avrà sede legale in Belgio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who