Borsa: Europa in calo, timori Volkswagen anche su Bmw

Fiat sbanda a Piazza Affari, in scia al comparto

In calo le Borse europee a metà giornata, con il crollo del 10% del titolo Bmw sull'onda di voci di stampa su un coinvolgimento della casa bavarese nello scandalo Volkswagen (-5,6%). Secondo la stampa, smentita dalla Bmw, anche il modello X3 diesel avrebbe emissioni superiori 11 volte i limiti. In passivo così Francoforte (-1,88%) e Parigi (-1,3%), mentre Milano cede lo 0,6%.

Fiat sbanda in Borsa e cede il 4,7% a 11,7 euro, in scia al comparto con il tonfo di Bmw

Mps allunga a Piazza Affari (+8,3% a 1,6 euro), annullando le perdite di ieri, grazie all'accordo con Nomura sul derivato Alexandria. Siena fa da traino anche alle altre banche.

Spread Btp-Bund apre in lieve calo a 114 punti  - Apertura in lieve calo per lo spread Btp/Bund. Il differenziale segna quota 114 punti contro i 116 della chiusura di ieri. Il rendimento espresso è pari all'1,74%.

Euro stabile a 1,119 sul dollaro  - Euro stabile, rispetto al dollaro, sui mercati. La moneta unica segna quota 1,119 con una crescita dello 0,04%. Questa sera, a mercati chiusi in Europa, è atteso un discorso del presidente della Federal Reserve Usa Janet Yellen. Si rafforza lo yen +0,2% a 134,29.

Tokyo chiude a -2,8%, giù auto - Le ripercussioni dello scandalo Volkswagen colpiscono anche la Borsa di Tokyo che chiude con un calo del 2,8% a 17.571 punti. Affonda Mazda (-7%) e il produttore di componenti Ngk (-11%) che ha come cliente la casa tedesca. Secondo gli analisti nel lungo termine le case automobilistiche giapponesi potrebbero beneficiare dei problemi della Volkswagen ma a breve i contraccolpi sono generali.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who