Pubblica amministrazione: solo il 3% dei travet è under30

Conto annuale della Ragioneria regionale dello Stato, in 2013 l'età media sfiora i 50 anni

Sono appena sopra i centomila, precisamente 108.011, i dipendenti pubblici under30. Tradotto in percentuali si tratta del 3,3% su un totale di 3,2 milioni. A dirlo i dati del conto annuale della Ragioneria Generale dello Stato per il 2013.D'altra parte, sottolinea l'Rgs nell'analisi, "solo nell'ultimo anno l'età media dei dipendenti pubblici è aumentata di 7 mesi, sfiorando ormai i 50 anni". Nel complesso è infatti pari al 48,71, guardando solo al personale stabile sale al 49,31.

In diversi settori l'età media ha già superato la soglia dei 50, dalla scuola all'università, dai ministeri alle regioni e all'autonomie locali. Sotto i 40 anni resta un solo comparto, quello delle forze armate. Nel dettaglio, l'età media degli insegnanti a tempo indeterminato sfiora i 52 anni, quella dei medici li raggiunge, per i professori universitari è di oltre 56, mentre per i dirigenti ministeriali di prima fascia quasi 57. La crescita dell'età media, salita di quattro anni nell'ultimo decennio, quindi non si ferma, anzi accelera. Tanto che, sempre nell'analisi sul conto annuale, la Ragioneria avverte come "il mantenimento prolungato" delle politiche di contenimento del turnover, scattate per la generalità dei comparti nel 2008, "finirà per porre in pochi anni un problema di sostenibilità dei servizi erogati".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who