Mondadori: vara newco libri, decolla primo gennaio

Verranno conferite tutte le partecipazioni come Einaudi e Sperling

Mondadori crea la newco Mondadori Libri SpA in cui conferiranno tutte le attività libri come Edizioni Piemme, Einaudi e Sperling & Kupfer Editori. Lo ha deciso il Cda della casa editrice della famiglia Berlusconi. L'operazione partirà a inizio 2015. Il conferimento avrà un saldo netto contabile di 99,4 milioni.

Il CdA di Arnoldo Mondadori Editore, spiega una nota, riunitosi in data odierna sotto la presidenza di Marina Berlusconi, ha approvato l'operazione presentata dall'amministratore delegato Ernesto Mauri relativa alla costituzione della società interamente detenuta Mondadori Libri SpA. Nello specifico, verrà conferito alla società di nuova costituzione il ramo di azienda relativo: al complesso di attività, passività e rapporti contrattuali inerenti alle attività editoriali e di distribuzione esercitate nell'ambito dell'Area Libri. Inoltre, saranno conferite le partecipazioni in Edizioni Piemme (controllata al 100%), Einaudi editore (100%), Mondadori Education (100%), Mondadori Electa (100%), Sperling & Kupfer Editori (100%), Harlequin Mondadori (50%) e nella società di distribuzione Mach 2 Libri (34,91%).

L'operazione non comporta modifiche del profilo complessivo delle attività e delle caratteristiche operative di base del gruppo. Il conferimento consente peraltro di realizzare una struttura societaria più funzionale al potenziale conseguimento, in un'ottica di sviluppo, di opportunità di partnership e aggregazioni industriali volte allo sfruttamento di economie di scala e di scopo. L'operazione abilita inoltre l'utilizzo di tutte le leve gestionali, economiche, patrimoniali e finanziarie da parte del management dell'area. Il conferimento verrà attuato in continuità di valori contabili e senza effetti sul bilancio consolidato per un saldo netto contabile pari a 99,4 milioni di euro. La formalizzazione del conferimento è prevista entro la fine dell'esercizio 2014 con effetti decorrenti dal primo gennaio. Al fine settembre l'Area libri ha registrato ricavi per 238,9 milioni di euro, un margine operativo lordo di 35,8 milioni di euro e un risultato operativo di 33,7 milioni di euro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who