Juliet, Naked, musica e commedia da Nick Hornby

Ethan Hawke è un rocker che cambierà la vita ai protagonisti

Un nuovo film arriva in sala da un romanzo di Nick Hornby: si tratta di Juliet, Naked - Tutta un'altra musica, in sala dal 6 giugno con Bim. Una commedia musicale e romantica sulle nuove chance che la vita ci offre.
    Annie (Rose Byrne) vive da lungo tempo una relazione abitudinaria con Duncan (Chris O'Dowd), fan ossessivo dell'ormai sconosciuto musicista rock Tucker Crowe (Ethan Hawke). L'uscita del demo acustico di un album di successo di Tucker di venticinque anni prima porterà a un incontro con l'elusivo rocker che cambierà la vita di tutti i protagonisti.
    Tra Alta Fedeltà e About a Boy - Un ragazzo, "gli adattamenti dei romanzi di Nick Hornby" sono praticamente diventati un genere cinematografico a sé - un genere per altro molto amato.
    "Per i cineasti - dice il regista Jesse Peretz - attratti dalle commedie realistiche, come il sottoscritto, Nick Hornby è un vero punto di riferimento". Anche Juliet, Naked presenta gli irresistibili tratti caratteristici dell'autore: una forte ossessione per la cultura pop; dei personaggi moderni, pieni di idiosincrasie e costruiti con empatia; una miscela ben calibrata di umorismo e affetto velato; una prospettiva saggia sulla natura della vita. "Il fatto che la storia fosse incentrata su un fandom musicale quasi folle mi ha fatto venire ancora più voglia di vederla trasposta sullo schermo. Io stesso sono un fanatico della musica, anche se sto guarendo (negli anni Ottanta sono stato anche il primo bassista della band punk Lemonheads)", aggiunge il regista.
    "La storia ruota attorno ad alcuni personaggi che, a metà della loro vita, si ritrovano a desiderare una seconda chance" spiega ancora Peretz. "La protagonista, Annie, è una che si prende cura di tutti e si è assestata su una vita chiaramente confortevole, ma che non le ha permesso di realizzare i suoi sogni e il suo potenziale. Tutte le persone che popolano il suo mondo l'hanno intralciata quando per lei era il momento di prendersi cura di se stessa, ma ora è il momento di uscire da quella situazione".
    Nel corso della storia, Annie e Tucker offrono l'uno all'altra la speranza e l'opportunità di una seconda chance, ma non necessariamente insieme: si tratta più di ispirarsi a vicenda a tirarsi fuori dalla situazione di stallo in cui si trovano.
    "Lasciamo - conclude il regista - il finale aperto per il pubblico. Non sappiamo esattamente cosa succederà a entrambi, sappiamo che c'è una possibilità. Il mio scopo è che lo spettatore senta che i due si sono sbloccati a vicenda. Perciò, anche se non finiscono insieme, stanno comunque meglio dopo che si sono incontrati e hanno passato del tempo insieme".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA