Isoardi stira a Un giorno da pecora

Ma segue anche profili social di Conte, Di Maio e Zingaretti

(ANSA) - ROMA, 18 OTT - Elisa Isoardi a ruota libera a 'Un Giorno da Pecora: arriva col suo amato cagnolino Zen, sta al gioco quando le chiedono di 'rifare' la scena in cui stirava una camicia, beve un mojito e, su invito dei conduttori, inizia a seguire su Instagram Di Maio, Conte e Zingaretti. Ospite della trasmissione di Rai Radio1 condotta da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari, la Isoardi è arrivata in studio con il suo cagnolino e ha spiegato: "Si chiama Zenith, ma io lo chiamo Zen. Ultimamente vado sempre in giro con lui, faccio 'pet therapy'". Il programma che guida si occupa di cucina: meglio il cibo o il sesso per lei? "Non sono cose paritetiche e non si possono mettere sullo stesso piano". I conduttori hanno poi provato a far 'riprodurre' in studio la 'celebre' foto social in cui la Isoardi stirava una camicia, dandole un ferro da stiro, un mini asse e una camicia bianca: tentativo andato a buon fine, con la conduttrice che divertita si è prestata al gioco. Le piace fare i 'lavori di casa'? "Stirare non è che mi piaccia molto, mentre mi piace fare giardinaggio e le pulizie".
    Dopo il ferro da stiro, alla Isoardi è stato offerto il cocktail simbolo dell'estate: un mojito, tanto amato Matteo Salvini. "Sì, mi piace, ma da prima però", ha scherzato la conduttrice della 'Prova del cuoco''. Lei è quasi un influencer su Instagram visti tutti i suoi follower. Avrebbe il coraggio di seguire Luigi Di Maio e Giuseppe Conte? "Ok, va bene", e la conduttrice ha cliccato 'segui' su entrambi i profili. Vogliamo seguire anche Nicola Zingaretti? "Ecco qua, seguo anche lui". E' vero che una volta ha detto che tra i politici le piaceva Dario Franceschini? "Quella volta ho dovuto dire qualcosa... comunque è bravo".
    Invece uno come Giuseppe Conte le sembra un uomo elegante? "Sì, mi pare elegante ma non l'ho mai visto dal vivo". Lo è anche Di Maio? "Si, è un uomo elegante", ha concluso la conduttrice a 'Un Giorno da Pecora'.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA