A Sesame Street primo Muppet autistico

Così la malattia entra nell'immaginario programma tv cult Usa

(ANSA) - WASHINGTON, 20 MAR - Julia e' un amore, ha i capelli arancioni come il fuoco, gli occhioni verdi e la pelle gialla: e' la prima 'muppet' a soffrire di autismo, pronta a sbarcare nel prossimo nuovo episodio di "Sesame Street', il 10 aprile in contemporanea sulle reti tv HBO e PBS.
    Con lei, nello show televisivo piu' amato dai bambini americani per i suoi personaggi curiosi, controcorrente e buffi, entrera' un po' alla volta nell'immaginario infantile l'autismo con le sue curiose manifestazioni. Una condizione che negli Usa colpisce un bambino ogni 68. L'obiettivo degli autori della 'rivoluzione' culturale, in particolare della fautrice numero uno, Jeanette Betancourt, esperta di impatto sociale per la serie 'Sesame Workshop', e' rendere l'autismo e le sue piccole vittime piu' comprensibili ed accettate da compagni di giochi e dagli stessi adulti. Farne personcine e pupazzi con la loro unicita' ed il loro 'charme'.
    Julia, nonostante i suoi comportamenti un po' strani ed il modo tutto suo di giocare e parlare, diventera' cosi' una della gang di Sesame street a tutti gli effetti: nella prima scena il muppet 'Big Bird' entra in casa mentre Abby e e Elmo giocano con Julia. Big Bird saluta Julia, ma lei non risponde, lasciandolo senza parole. Abby viene in soccorso della nuova amica e spiega a Big Bird ed al pubblico a casa la situazione come fosse assolutamente normale: "Julia fa le cose in modo un po' diverso, alla Julia" . Per la creazione della nuova muppet gli autori di Sesame street hanno consultato esperti, associazioni e famiglie di bambini con l'autismo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA