Giornata della memoria, su Retequattro documentario inedito di Hitchcock

Sono otto i film dedicati in onda anche su Iris dal 27 al 31 gennaio

In occasione della 15/a "Giornata della Memoria", Mediaset ha organizzato un’inedita staffetta Retequattro - Iris per ricordare in modo significativo le vittime dell’Olocausto. La programmazione - informa una nota - non si limiterà a coprire il 27 gennaio ma, per un forte mantenimento dell’attenzione, proporrà contenuti dedicati per tutta la settimana fino a sabato 31 gennaio: in palinsesto un eccezionale documentario firmato Hitchcock e alcune tra le più importanti pellicole dedicate alla Shoah.

Martedì 27 gennaio, alle 21.15, Retequattro propone al pubblico il film “Il bambino con il pigiama a righe”, adattamento per il grande schermo dell'omonimo best seller di John Boyne. A seguire, sempre sulla rete diretta da Sebastiano Lombardi, “Memory of the Camps- Memoria dei campi”, l’inedito documento-verità di Alfred Hitchcock sui campi di sterminio nazisti. Cinquanta minuti in bianco e nero, dimenticati per 60 anni negli archivi militari britannici, con l’orrore dei lager raccontato in presa diretta.

Il 28 gennaio il testimone passa a Iris dove, fino a sabato 31 gennaio, andrà in onda ogni giorno la rassegna “Se questo è un uomo”: in prima e seconda serata, alcune tra le più premiate pellicole dedicate al tema.

Il ciclo apre mercoledì 28 con “Il pianista”, film premiato con la Palma d’Oro a Cannes nel 2002. Alla regia Roman Polański e protagonista assoluto Adrien Brody, Oscar come Miglior attore protagonista per il ruolo di Wladyslaw Szpilman. A seguire, “Il servo ungherese” di Massimo Piesco e Giorgio Molteni.

Giovedì 29 sono previsti “Senza destino-Fateless” di Lajos Koltai (ispirato al libro del Premio Nobel Imre Kertész) e “Noi due senza domani”, tratto dal romanzo di Georges Simenon “Il treno”, con Jean-Louis Trintignant e Romy Schneider.

Venerdì 30 in prime time “Defiance-I giorni del coraggio” con Daniel Craig e Liev Schreiber e in seconda serata “La 25ª ora” con Anthony Quinn e Virna Lisi.

“Iris” chiuderà la rassegna sabato 31 con il capolavoro di Steven Spielberg “Schindler’s List”. Vincitore di sette Oscar, l’opera è ispirata al romanzo di Thomas Keneally “La lista di Schindler” ed è basata sulla vera storia di Oskar Schindler, l’industriale tedesco che salvò 1.100 ebrei dai campi di concentramento.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA