Teatro: la 'follia' di Vernia nella sua Genova il 14 gennaio

'Nello spettacolo città con occhi di comico che ci è cresciuto'

(ANSA) - GENOVA, 05 GEN - Giovanni Vernia arriva a Genova con lo show 'Vernia o non Vernia', il 14 gennaio al Politeama, e l'appuntamento si preannuncia in qualche modo unico: "Di Genova c'è tanto perché questo spettacolo è un po' la mia storia e io sono nato e cresciuto a Genova", racconta il comico. "Il mio essere matto è il fil rouge che accompagna tutta la mia vita", da qui la follia del dubbio 'Vernia o non Vernia'. E nello show "Genova è rappresentata con gli occhi di un comico che ci è cresciuto", spiega, raccontando di divertirsi sempre molto per il realismo disarmante dei genovesi: "Quand'ero bambino la maestra mi toglieva anche la voglia di giocare a nascondino: 'tanto alla fine ti trovano sempre' ".
    Ma il bersaglio non sarà la sua città: "Più che altro sarà presa in giro Milano e Genova nel paragone - anticipa -. Il milanese ha l'entusiasmo: 'andiamo a mangiare la pizza? andiamo a mangiare il sushi? andiamo al mare? facciamo tutte e tre insieme?. Per il genovese 'ma dove vuoi andare che tanto non troviamo parcheggio?'". "Tutto comunque è fatto per ridere e anche un po' riflettere sulla realtà che ci circonda", racconta ancora Vernia dello show in cui per oltre un'ora domina da solo il palco, passando dalla parodia, al canto e al ballo, con il racconto del proprio demone interiore, la storia della propria follia comica, e nel quale la propria vicenda personale si sovrappone a un viaggio attraverso i luoghi comuni di questi strani tempi. 'Vernia o non Vernia' è uno spettacolo scritto da Giovanni Vernia, Paolo Uzzi, con la collaborazione di Pablo Solari. La regia è di Giampiero Solari e Paola Galassi. Dopo Genova sarà a Milano (il 3 febbraio al Manzoni) e, a seguire, in molte altre città italiane. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA