Sutra, i monaci buddisti al Teatro Regio

Lo spettacolo di Larbi Cherkaoul ha dato il via a TorinoDanza

(ANSA) - TORINO, 12 SET - Inaugurazione in grande stile per il Festival TorinoDanza del Teatro Stabile di Torino, al via come sempre in tandem con MiTo: ha riscosso grande successo, al Teatro Regio, Sutra, spettacolo cult del nuovo Millennio, creato nel 2008 dal coreografo belga Sidi Larbi Cherkaoul, direttore del Balletto delle Fiandre e artista del Sadler's Wells di Londra. Con lui hanno collaborato lo scultore Antony Gormley e il compositore polacco Szymon Brzoska.
    Sul palco diciannove monaci del tempio buddista cinese Shaolin, vicino alla città di Dengfeng. Con loro ha danzato Cherkaoul che ha realizzato il balletto soggiornando per tre mesi nel monastero: è riuscito così a comprendere la loro visione del mondo e il significato che danno alla loro arte marziale, il kung fu. In Sutra si celebra l'incontro tra la danza contemporanea occidentale e la pratica del kung-fu. In scena 21 casse di legno che vengono spostate come tessere del domino, creando muri, ponti, forme immaginarie.
    Tra il pubblico entusiasta anche il neo sovrintendente Sebastian Schwarz.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA