Graziosi, Regio Torino teatro-azienda

Primo consiglio per neo sovrintendente. Noseda conferma addio

(ANSA) - TORINO, 9 MAG - "Sono l'allenatore di una squadra che gioca benissimo e che dovrà portare avanti un'azione che sa già fare benissimo". Così William Graziosi, neo sovrintendente del Regio di Torino, al termine del Consiglio d'indirizzo del teatro, il primo svoltosi alla sua presenza.
    Graziosi si è detto entusiasta del nuovo incarico - "sono qui con spirito positivo" - e ha annunciato che la nuova stagione del teatro verrà presentata "entro metà giugno". L'idea di fondo, per Graziosi, è quella di fare del Regio un "teatro azienda che fa una produzione altamente culturale e di grande distinzione. Amo questo lavoro e sono convinto che questo settore della cultura italiana sia motore di spinta per il turismo e, quindi, per l'economia del territorio".
    Alessandro Galoppini sarà il nuovo direttore artistico; deve essere invece individuato ancora il successore di Gianandrea Noseda. Il direttore d'orchestra si è infatti rifiutato di riprendere l'incarico, confermando l'intenzione di interrompere ogni collaborazione. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA