Rubini, la mia Carmen per i catalani

La prima venerdì al Coccia di Novara, 'è sfida appassionante'

(ANSA) - NOVARA, 3 OTT - Sergio Rubini debutta alla regia di un'opera lirica, al Teatro Coccia di Novara con la Carmen, e dedica l'opera al popolo catalano.
    "Non sono amante delle secessioni, tutt'altro, ma non posso accettare che la questione venga risolta con la violenza - ha detto l'attore e regista presentato l'opera che va in scena venerdì -. La vicenda andava regolata in maniera democratica. La questione della secessione o meno passa in secondo piano di fronte agli 800 e passa feriti. Per questo voglio dedicare la mia Carmen alla popolazione della Catalogna".
    "E' la mia prima regia lirica e ho accettato questa sfida con grande passione - ha aggiunto il regista -. Da ragazzo amavo molto l'opera, grazie a mio zio che me l'ha fatta conoscere.
    Carmen è la forza della seduzione, ma anche la debolezza: odio la violenza e quindi non assolvo Don Josè, anche se posso capire che impazzisca per amore".
    Tra gli interpreti la mezzosoprano Alisa Kolosova e il tenore azero Azer Zada. Direttore d'orchestra Matteo Beltrami.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA