Firenze,omaggio a Mediterraneo e La Pira

Alla Pergola la rassegna itinerante di Scaparro 'Mediterriamo'

(ANSA) - FIRENZE, 3 OTT - Il racconto del Mediterraneo, dei suoi popoli e dei suoi drammi approda a Firenze nel segno del ricordo di Giorgio La Pira e dei suoi Colloqui Mediterranei. Il 12 e il 13 ottobre il Teatro della Pergola ospiterà la seconda tappa del progetto Mediterriamo, rassegna itinerante creata dal regista Maurizio Scaparro, che ha esordito a Roma a fine settembre e si concluderà a Venezia il 5 dicembre.
    Giovedì 12 ottobre alle 17 la rassegna sarà aperta dall'incontro "Giorgio La Pira e i dialoghi del Mediterraneo", con il costituzionalista Ugo De Siervo, Maurizio Scaparro, l'imam di Firenze Izzeddin Elzir e Mario Primicerio, presidente della Fondazione La Pira. "Condividiamo - ha detto l'ex sindaco di Firenze - l'idea che il Mediterraneo non deve essere una frontiera, ma uno spazio d'incontro. Se in futuro questo itinerario continuerà potremo pensare di riprendere anche la tradizione di un premio letterario da celebrare proprio a Firenze". Nel corso dell'incontro sarà inoltre proiettato il documentario "Giorgio La Pira, la fantasia al potere" di Giovanni Minoli. Il giorno successivo, venerdì 13, si terrà la serata evento "Mediterri-Amo", che vedrà la presenza di tanti artisti "per riaffermare con immagini, parole e suoni - ha spiegato il regista Ferdinando Ceriani - che l'Europa non deve voltare le spalle al Mediterraneo". Sul palco si alterneranno il musicista siriano Alaa Arsheed, Eugenio Bennato, l'Orchestra Almar'à, l'Orchestra di Piazza Vittorio, Pasquale Scialò, Solis String Quartet, Claudio Romano e Peppe Servillo insieme agli attori Enzo Moscato, Stefano Fresi, Lino Guanciale, Alessandro Preziosi. La serata, il cui incasso sarà in parte devoluto all'Alto Commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr), si aprirà con il ricordo di Giorgio Albertazzi con un omaggio a "Le Memorie di Adriano".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA