Paranza bimbi, innocenza e sopraffazione

In scena nel Rione Sanità di Napoli spettacolo tratto da Saviano

(ANSA) - NAPOLI, 20 APR - Cos'è la paranza lo racconta uno degli attori, prima del putiferio di strilli e confusione dei personaggi che si catapultano sul palcoscenico. E' andato in scena il 19 aprile a Napoli, nel Rione Sanità, lo spettacolo "La paranza dei bambini", tratto dall'omonimo romanzo di Roberto Saviano e allestito, assieme Mario Gelardi, sul palco del Nuovo Teatro Sanità dove sarà fino al 30 aprile, prima del debutto nazionale a Spoleto, nel Festival dei Due Mondi, l'1 e il 2 luglio. Lo spettacolo è prodotto dal Nuovo Teatro Sanità e da Mismaonda, in collaborazione con Marche Teatro. E assieme alla semplice descrizione marinara della "paranza" (piccole imbarcazioni da pesca che, in coppia, tirano le reti nei fondali bassi, dove si pescano soprattutto pesci piccoli), l'attore racconta anche l'agonia di questi pescetti, attirati dalle luci, quasi ipnotizzati, che nuotano affannosamente verso la superficie, verso la morte. Riprendendo i fatti di cronaca recente, la storia si svolge a Forcella.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Ultima ora