Shakespeare lives in Italy, Bardo è vivo

A 400 anni dalla morte, grande campagna per scoprirne l'eredità

Ci ha mostrato cosa significhi essere umani, tra nobili sentimenti ed enormi nefandezze, e ci ha fatto viaggiare ovunque, trovando sempre nell'universalità la sua maggiore forza: William Shakespeare è molto più di un "bagaglio culturale", ma un genio che con le sue storie, i temi e il linguaggio sa parlare al presente e al futuro. Proprio in occasione dei 400 anni dalla sua morte, avvenuta il 23/4/1616, tutta l'Italia avrà l'occasione di scoprirnee l'eredità globale grazie a Shakespeare lives in Italy, la campagna internazionale di eventi organizzata da British Council, Ambasciata britannica, Visit Britain e Uk Trade Investment. L'iniziativa, che durerà per tutto il 2016, esplorerà l'opera omnia dell'autore (37 opere teatrali e 154 sonetti) proponendo un calendario ricchissimo, tra programmi tv, cinema, teatro, reading, formazione per le scuole e concorsi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA