Abbagnato, porto in scena i miei maestri

L’étoile, sarà occasione di crescita per pubblico e baller

(ANSA) - ROMA, 22 FEB - Ci sarà anche Eleonora Abbagnato a impreziosire con la sua presenza il viaggio nella storia della danza che a partire dal 26/2 farà parte del cartellone del Teatro dell'Opera di Roma: per la prima volta infatti da quando è direttrice del corpo di ballo della Fondazione capitolina, l'artista salirà sul palco del Costanzi come protagonista di Closer, su coreografie di Benjamin Millepied, uno dei 4 titoli che compongono il programma Grandi Coreografi, in scena fino al 2/3. Faranno parte dello spettacolo anche la Serenade di George Balanchine, The vertiginous thrill of exactitude di William Forsythe e Raymonda III Atto di Rudoolf Nureyev. "C'è un legame forte tra me e tutti questi coreografi", ha detto l'étoile che con questo spettacolo vuole "proporre un'educazione nuova, per il pubblico ma anche per i ballerini, qualcosa di diverso da ciò che c'è stato fino a oggi in questo teatro".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA