In teatro Passaggi di Geda su immigrati

Debutto a Collegno. Tratto da 'Nel mare ci sono i coccodrilli'

(ANSA) - TORINO, 4 GEN - Un uomo in mare, immigrato, naufrago, senza documenti, soldi, è davvero il nulla? O un essere umano al quale rivolgere lo sguardo, la parola, una mano? E' la domanda di fondo dello spettacolo 'Passaggi', di e con Fabio Geda, in prima il 9 gennaio a Villa5 a Collegno (Torino). Con Alessandra Ballerini (avvocato esperto in diritti umani) e il trombettista Giorgio Li Calzi. Una produzione Fuorivia ispirata al libro 'Nel mare ci sono i coccodrilli' di Geda, intorno ad un tema molto attuale.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA