Il Volo, la trap non fa per noi, avanti con il pop lirico

Esce nuovo album con il meglio della loro carriera mondiale

Pronti per altri dieci anni insieme, forse anche venti, magari di più. I tre ragazzi del Volo celebrano il primo decennio di carriera e successi con una serie di eventi, un nuovo tour, un nuovo album e soprattutto facendo il bilancio della loro esperienza, cominciata nel 2009 dal talent show canoro per bambini 'Ti lascio una canzone'. Con alcuni punti fermi ai quali, ammettono, sono arrivati dopo aver provato anche altre strade: la chiave del loro successo è il pop lirico, vorrebbero essere gli eredi di Pavarotti e Bocelli, non trascureranno altri progetti ma sempre all'insegna della tradizione e il loro obiettivo resta portare per il mondo la cultura musicale italiana che ''non è quella di Sfera Ebbasta, con tutto il rispetto, e del genere trap''. Anzi: "secondo me - ha aggiunto, in un incontro con il trio nella sede Sony, uno dei tre componenti, Piero Barone, 26 anni - bisognerebbe controllare alcuni testi, alcuni messaggi che si mandano ai giovani, credo che un ordine, un messaggio pulito sia necessario darlo ogni tanto. Oggi ascoltando alcuni testi, senza generalizzare o giudicare perché c'è chi giudica noi, penso che dovrebbero prima essere controllati, forse dalle case discografiche o comunque da qualcuno".

"Questo è un giudizio soggettivo - è intervenuto subito Ignazio Boschetto, 25 anni - da anni esiste la libertà di espressione degli artisti ma ogni tanto passano dei messaggi brutti". "Radio, internet, streaming hanno una influenza molto importante sui dischi e sugli artisti e sicuramente il Volo non è un gruppo da streaming, lo ascolti due o tre volte al giorno, mentre un gruppo di trap 150 volte - ha aggiunto il trio - Il nostro messaggio riusciamo a trasmetterlo soprattutto attraverso la tv, le persone si sono affezionate a noi vedendoci cantare, rimane l'unico mezzo con quale possiamo farci conoscere: del resto siamo nati in un talent show". "Io all'inizio volevo fare cose più giovanili - ha ammesso Gianluca Ginoble, 24 anni - Poi ho capito quale era strada giusta". L'album, che esce in tutto il mondo l'8 novembre, si intitola '10 Years' (Sony Music), racchiude i migliori successi della carriera dei due tenori e il baritono (da 'O sole mio' a 'My Way'), sia con brani registrati che con nuove registrazioni live. E' disponibile anche in versione CD + DVD dello spettacolo del concerto di Matera a giugno.

Dal 9 novembre Il Volo sarà impegnato in un Instant tour, al via da Roma (il 10 a Milano con uno speciale mini live in Piazza Duomo) e il 19 novembre Canale 5 dedicherà una serata evento, con le immagini del concerto di Matera e i momenti più significativi della vita artistica del gruppo. Quindi il trio, che ha venduto 2 milioni di dischi in tutto il mondo, reduce da un tour in America Latina davanti a oltre 70mila persone, partirà a gennaio per i live in Nord America. La prossima estate tornerà in concerto in Italia per due date speciali: il 30 agosto all'Arena di Verona e il 4 settembre al Teatro Antico a Taormina. I tre ragazzini di 10 anni fa intanto sono diventati adulti insieme superando anche le inevitabili differenze di carattere. "I momenti più difficili sono quelli in cui uno di noi sta male e bisogna portare a casa lo spettacolo - hanno detto - Li salta fuori la vera amicizia".


   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA