Da Nannini a Capossela al Premio Tenco

Morgan, è un servizio pubblico e dovrebbe essere trasmesso in tv

MILANO - Quarantatreesima edizione per il Premio Tenco che torna puntuale anche quest'autunno a Sanremo, tra riconoscimenti, musica e cultura. Il calendario della rassegna dedicata alla canzone d'autore si aprirà il 17 ottobre e per tre serate di fila porterà sul palco del Teatro Ariston una lunga lista di personaggi che alle note d'autore italiane sono legati a doppio filo. Il programma è probabilmente uno dei più densi mai organizzati per la rassegna sanremese che quest'anno proporrà una lunga lista di nomi celebri che all'Ariston si esibiranno con una serie di concerti pensati in esclusiva per il Tenco. Tra questi ci saranno Gianna Nannini, Vinicio Capossela, Manuel Agnelli, Enzo Gragnagnello, ma anche Achille Lauro, Sergio Cammariere, Ron, Nina Zilli, Levante, Petra Magoni e ancora una lunga lista di nomi che animeranno le tre serate all'Ariston, oltre alle numerose iniziative sparse per la città.

"Già da qualche tempo il Premio Tenco ha fatto una riflessione precisa - ha detto Sergio Staino, che del direttivo del Club Tenco è un membro - che ci ha portato al cambiamento. Quella di quest'anno è l'edizione con più iniziative in assoluto e il tema (dopo 'migrans' della passata edizione) è la memoria". Anche l'edizione 2019 del Premio Tenco, così come quella dell'anno scorso, sarà presentata, oltre che dall'instancabile Antonio Silva, anche da Morgan. "Il Premio Tenco è un vero servizio pubblico - ha commentato Marco Castoldi - e se vivessimo in un paese normale, ciascuna delle tre meravigliose serate dovrebbe essere trasmessa in televisione. La memoria è qualcosa di imprescindibile per un paese e il miglior modo per valorizzarla è proprio attraverso la cultura. Non ha senso dividere la musica in vecchia e nuova". Il titolo del Tenco 2019 è 'Dove vola la colomba bianca' e si propone come memoria storica della canzone italiana dal 1951, anno del primo Festival, fino ai giorni nostri. "La colomba - spiega Sergio Secondiano Sacchi che del Club Tenco è il responsabile artistico - è una metafora costante di percorsi musicali, culturali e politici". Ad anticipare la rassegna musicale vera e propria, già giovedì 16 andrà in scena una mastrclass con gli studenti delle scuole superiori di Sanremo, dedicata ai cantautori, che quest'anno avrà come protagonista la musica e le parole di Fabrizio De André.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA