Balliamo sul Mondo, un musical sulle note di Ligabue

Dal 26/9 a Milano per un mese con regia di Chiara Noschese

MILANO - Le canzoni più famose di Ligabue arrivano sul palco di un teatro, questa volta protagoniste di un musical. S'intitola 'Balliamo sul mondo' lo spettacolo che dal 26 settembre al 27 ottobre sarà in scena a Milano, al Teatro Nazionale Che Banca!, che avrà come colonna sonora molti dei titoli più conosciuti del rocker di Correggio. Da 'Ho messo via' fino a 'Urlando contro il cielo', passando da 'Una vita da mediano', 'Libera nos a malo', 'Certe notti', 'Si viene e si va', 'Il meglio deve ancora venire' e numerose altre, le canzoni del Liga seguiranno la storia dei tredici protagonisti che si raccontano, e cantano, attraverso una vicenda che riassume un decennio, da un capodanno all'altro, dalla soglia della maturità fino all'età adulta di dieci anni dopo.

Alla regia e alla scrittura del testo originale, al quale ha dato il suo contributo anche Luciano Ligabue, si è messa Chiara Noschese. "La scrittura e la regia di 'Balliamo sul Mondo' - ha spiegato Chiara Noschese - sono stati uno dei 'viaggi' più belli della mia vita: mentre scrivevo mi batteva forte il cuore per le sorti dei tredici protagonisti. La musica di Luciano traghetta l'emozione di una storia semplice, una storia di tutti e per tutti". Lo spettacolo è diviso in due atti, con una scaletta di canzoni firmate Ligabue che raccoglie un totale di venti titoli.

Si comincia dall'alba del secondo millennio, raccontata da un gruppo di giovani di provincia che si riunisce in occasione del capodanno nel 1990: una comitiva di amici si trova, come ogni giorno, al Bar Mario per festeggiare l'arrivo del primo anno da maggiorenni, tra progetti, speranze, amori, passioni ma anche incertezze, paure e vecchi rancori che s'incrociano sullo sfondo della grande festa. La promessa che si fanno gli amici è quella che, per la verità, in tanti si fanno allo scoccare della maturità e al profilarsi di vite differenti per ciascuno di loro, per far fronte alla paura del cambiamento e di fronte al grande interrogativo verso l'età adulta prossima alla partenza: ritrovarsi dieci anni dopo nello stesso giorno. Come ogni racconto di crescita vuole, il decennio che segue cambierà la vita di tutti loro, riservando a ciascuno percorsi e realtà inaspettate. Malgrado le difficoltà, la promessa viene mantenuta e per il capodanno del 2000 il gruppo rimette insieme i pezzi e ricomincia una nuova avventura.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA