Musica: a Lignano è già festa per il Jova Beach Party

Attese 45mila persone per il debutto del tour nei lidi

Dress code d'ordinanza: costume. Mood d'ordinanza: voglia di divertirsi. A Lignano Sabbiadoro è già festa per il Jova Beach Party, il live di Jovanotti sulle spiagge italiane che stasera debutta dal lido friulano. Alle 16 erano già più di 12mila gli spettatori entrati in spiaggia (sui 45mila attesi per la data record). E mentre il litorale va riempiendosi, è un'esplosione di colori, di giochi, di teli stesi al sole. Una Woodstock dei tempi moderni al grido di 'rispetto per l'ambiente'.

A partire dalla collaborazione con il Wwf, passando per le installazione che ricordano come nel 2050, se si continuerà così, in mare ci saranno più plastiche che pesci, e per gli addetti, che vicino alla raccolta dell'immondizia indirizzano sul corretto smaltimento dei rifiuti di un concerto che promette di essere a impatto zero. In attesa della serata, i fan-bagnanti, che entrano in un flusso regolare e scorrevole accolti da una statua in sabbia de Re Leone, da un astronauta gigante e da una Venere paleolitica, si godono la calda (e afosa) giornata di mare tra un bagno, un orecchio ai tre palchi dove si alternano gli ospiti e una capatina tra i mille stand degli sponsor che hanno contribuito a realizzare una produzione da circa 1 milione e mezzo di euro a data, stando a quanto affermato dal patron di Trident Maurizio Salvadori, organizzatore del tour ("uno show così in uno stadio costerebbe almeno un terzo di meno, per non parlare delle difficoltà logistiche, diverse da data a data").

Diversa sarà anche la scaletta per ogni serata. A dare il benvenuto alle 16 in punto è stato lo stesso Jova dal palco, dando il via al party più atteso dell'estate: "Grazie di essere venuti, grazie di essere qui", ha detto invitando poi a divertirsi senza dimenticare un atteggiamento rispettoso verso l'ambiente. "Che enorme gigantesca figata! Mi preparo al Jova Beach Party da 30 anni! Torno in consolle a fare divertire la gente! È un'emozione grandissima, un'emozione che va oltre il concerto, il lavoro e l'impegno! Finalmente vivremo insieme questa grande storia!", aveva urlato a gran voce l'eterno giovane della musica italiana appena arrivato in spiaggia. Dieci i mesi di preparazione per le 17 date (compresa quella in alta quota di Plan de Corones), che finora hanno venduto circa 250mila biglietti (sold out Lignano, Rimini, Barletta, Albenga, Lido di Fermo, Viareggio - 31 agosto).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA