A Lugano una Pasqua all'insegna di Abbado

In programma concerti della Mozart con Haitink e dei Berliner

E' sotto il segno di Claudio Abbado il programma musicale dei giorni di Pasqua a Lugano, con protagoniste due delle 'sue' orchestre: ovvero la Mozart e i Berliner Philharmoniker. Dal 21 al 25 aprile si esibirà al Lac l'orchestra Mozart, la formazione creata da Abbado per dare spazio a giovani musicisti di talento, 'rinata' dopo la morte del maestro anche grazie al progetto in residenza di LuganoMusica. A dirigere l'ensemble, che si esibisce per il terzo anno consecutivo, sarà Bernard Haitink, il direttore novantenne che ha accettato di guidarli dopo il decesso del maestro e che ha annunciato di voler poi limitare gli impegni in stagione dopo quelli con la Mozart.

L'appuntamento di apertura è fissato per il pomeriggio del giorno di Pasqua alle 17 con un programma che include l'Ouverture da Sogno di una notte di mezza estate di Mendelssohn, il Concerto per pianoforte e orchestra n. 22 in mi bemolle maggiore di Mozart con solista Martin Helmchen e la sinfonia n. 5 di Schubert. In cartellone il 25 anche un concerto, sempre diretto da Haitink con i solisti dell'orchestra Mozart ad eseguire la sinfonia concertante di Haydn e a seguire la Terza di Beethoven. Il 25 aprile saranno i solisti della Mozart a chiudere con un concerto cameristico che include musiche di Britten, Mozart e Mendelssohn.

Il 3 maggio è poi la volta di un'altra orchestra in cui Abbado ha lasciato il segno, ovvero i Berliner Philharmoniker che ha guidato dal 1991 al 2002. In questo caso sul podio salirà Daniel Harding, con un programma di musiche che va da Wagner a Berlioz passando per Debussy. I concerti del 24 aprile e del 3 maggio saranno preceduti da momenti gratuiti di presentazione. Un modo per sviscerare i programmi e conoscere i protagonisti, grazie a una 'chiacchierata' condotta dal musicologo Enrico Parola con il direttore artistico di LuganoMusica Etienne Reymond e alcuni degli artisti che si esibiranno.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA