Ligabue, canto l'avventura che si nasconde nel futuro

Mini anteprima del live davanti a fan club e amici

REGGIO EMILIA - E' stata una sorta di anteprima assoluta del prossimo tour, in versione più che minimale, quella portata in scena il 17 marzo da Ligabue sul palco della Fonderia Italghisa di Reggio Emilia. Davanti ad un pubblico ristretto, composto dal fan club, da alcuni amici di sempre, a partire da quelli ai quali il rocker di Correggio ha dedicato la nuova 'Ancora noi' ("Gli anziani che vedete tra il pubblico - ha scherzato il Liga in apertura di concerto - sono i miei amici di sempre"), oltre a qualche altro invitato, Ligabue e la sua band al completo hanno suonato e cantato le dieci tracce contenute nella scaletta del nuovo album 'Start', entrato direttamente al primo posto nella classifica dei dischi più venduti della settimana e che dal prossimo 14 giugno sarà il protagonista di un nuovo tour negli stadi.

"Nel 1992 alcuni di voi non erano ancora nati - ha detto Ligabue dal palco per introdurre la nuova 'Io in questo mondo - ma è qui che abbiamo fatto il primo raduno del fan club. Sono cambiate tante cose in questi anni, ma non la voglia di suonare". Anticipato dal singolo 'Luci d'America', seguito dall'altro singolo 'Certe donne brillano', l'album è il dodicesimo di inediti della carriera di Ligabue e l'esibizione di ieri è stata la prima occasione per ascoltarne le canzoni suonate dal vivo durante un live, aperto da 'Polvere di stelle' e chiuso, prima dei bis dedicati ad alcuni classici da far cantare e ballare ('Questa è la mia vita', 'Quella che non sei', 'Una vita da mediano', 'Balliamo sul mondo' e 'Tra palco e realtà'), da 'Il tempo davanti'.

"Quando mi chiedono del titolo dell'album - ha detto Ligabue tra una canzone e l'altra - dico che mi piace l'idea di futuro e dell'avventura che c'è dietro a questa parola, anche se sembra sfrontato per un ragazzo della mia età". I musicisti che hanno accompagnato ieri la voce della nuova 'Mai dire mai' sono quelli della stessa formazione che suonerà anche la prossima estate negli stadi: Luciano Luisi alle tastiere, Max Cottafavi e Federico Poggipollini alle chitarre, Davide Pezzi al basso e Michael Urbano alla batteria e alle percussioni. Le date già confermate per il tour estivo sono nove, con partenza dallo Stadio San Nicola di Bari e chiusura il 12 luglio all'Olimpico di Roma. In mezzo, Messina (17 giugno), Pescara (21 giugno), Firenze (25 giugno), Milano (28 giugno), Torino (2 luglio), Bologna (6 luglio) e Padova (9 luglio).

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA