Quartetto Werther alla Fenice

Schumann e Faurè giovedì nelle sale Apollinee. Stasera a Verona

(ANSA) - ROMA, 19 DIC - Vivere il suono come energia che non si distrugge mai, ma che si trasforma ed è sempre in evoluzione.
    E' l'impegno che il Quartetto Werther, una formazione emergente di piano quartet composta da quattro giovani professionisti, porta al concerto che si terrà giovedì 20 dicembre, alle 18, nelle Sale Apollinee della Fenice di Venezia.
    Due quartetti di Schumann e Fauré saranno sui leggii dei quattro musicisti - Misia Iannoni Sebastianini violino, Martina Santarone viola, Simone Chiominto violoncello e Antonino Fiumara, pianoforte - che con Venezia chiudono un semestre nel quale hanno affrontato molti palchi: dalla Moscow International House of Music al Teatro Vittoria dell'Unione Musicale di Torino, viaggiando da Udine a Roma, da Monopoli a Firenze.
    L'appuntamento veneziano nasce dalla collaborazione tra il teatro veneziano e l'associazione non profit Musica con le Ali, guidata da Carlo Hruby, che punta a supportare nella crescita professionale un gruppo di giovani impegnati nella musica classica,

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA