Thegiornalisti, cori e colori al Forum per il primo sold out

Due ore tra hit estive e il carisma alla mano di Paradiso

Sapori anni '80 e parole d'amore cantate a squarciagola hanno investito stasera il Forum di Assago, per il primo di due sold out consecutivi dei Thegiornalisti, di fronte a 11600 persone (dato degli organizzatori). Dopo gli archi registrati dell'Overture, la band romana, in formazione di cinque elementi, dà il via alla serata con le note incalzanti di 'Zero stare sereno'. Tommaso Paradiso coinvolge a modo suo i presenti, aggirandosi con il bicchiere in mano, danzando, correndo e saltellando sul palco, sulla passerella e sulla pedana sopraelevata. Qui sale per cantare 'Vieni e cambiami la vita' o si siede a gambe incrociate più avanti per 'Promiscuità', esibendo L'approccio schietto di sempre, integrale alla sua poetica, che canti l'intimistica 'Controllo' o diriga i cori di migliaia su 'L'ultimo giorno della Terra'.

I visual vintage e lo-fi riprendono la palette arcobaleno usata per l'album 'Love': proprio sulla title track dell'ultimo disco accade una delle poche sorprese scenografiche, con un gigantesco LOVE gonfiabile che appare mentre entrano sul palco una sassofonista e un quartetto d'archi. Poi c'è l'intrattenimento offerto da Paradiso, che si diverte con il pubblico: "Tu sei quello che ha messo la canzone su Facebook? - dice indicando uno spettatore alla sua destra - La canti meglio di me! Io vi conosco tutti". Dopo l'acclamata 'Sold out' il gruppo improvvisa 'Albachiara' tra i cori del pubblico, a confermare un'illusione di anni '80 che si interrompe in pochi momenti. Come su 'Io non esisto', per la quale i tre Thegiornalisti imbracciano microfoni e chitarre acustiche e si spostano verso il centro del parterre.

I fuoriprogramma di Paradiso punteggiano la serata: prima accenna 'Paracetamolo' di Calcutta, quindi al pianoforte intona 'Da sola / In the night', suo featuring con Elisa. Dopo una versione accorata di 'Proteggi questo tuo ragazzo', la band riaccende l'elettricità con 'Fine dell'estate' che introduce l'ultimo atto, una sequenza inarrestabile di hit. A partire da 'Completamente', quindi, dopo aver chiamato sul palco il produttore e coautore Dario Faini, con 'Questa nostra stupida canzone d'amore', dedicata alla fidanzata Carolina e inneggiata tra le luci dei telefonini. Dopo 'Senza', dal disco del 2016, 'Riccione' trasforma il Forum in una bolgia. Paradiso imbraccia di nuovo la chitarra per 'New York', tra i brani più cantati della serata al pari della successiva 'Felicità Puttana'. Sono tutte le hit, il cui successo dalle chart estive è passato ai botteghini, con un totale di 116.500 biglietti venduti per il tour nei palasport del 2018, e che verrà replicato da marzo per chiudersi proprio qui a Milano il 15 aprile. Un successo che a sua volta si riversa nel parterre e sugli spalti, che intonano anche l'ultimo brano, 'Dr. House', coprendo il frontman da solo al pianoforte: "Farò fatica a cantare dal vivo: mi metto a piangere da solo a casa, figuriamoci davanti a 12mila persone!", aveva detto Paradiso presentando l'ultimo LP. E nel suo ultimo messaggio sentimentale vestito da tributo alla cultura pop, migliaia di milanesi l'hanno sostenuto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA