Paul Simon, nel Queens l'addio ai live

L'artista dice basta alla musica 'on the road'

"I vostri applausi significano più di quanto possiate immaginare". Con queste parole rivolte al pubblico si è concluso il tour di addio ai palchi live di Paul Simon, al Flushing Meadows Corona Park, nel Queens di New York. "Siamo a venti minuti di bicicletta da dove sono cresciuto", ha sottolineato l'artista, prima di chiudere la performance con l'immancabile 'The Sound of Silence'.

Quello di Paul Simon non è un ritiro vero e proprio ma piuttosto un addio alla musica 'on the road'. Una scelta che sta diventando piuttosto comune tra gli artisti della sua generazione, da Elton John ai Kiss.

Sul palco del Corona Park Simon ha ripercorso 50 anni di carriera in 26 brani, portando per mano gli spettatori in un viaggio lungo la sua carriera da solista e nel periodo dell'enorme successo in coppia con Art Garfunkel. Applausi e qualche lacrima quando ha annunciato sul palco la 'regina di Corona', la moglie Edie Brickell, unico ospite del concerto, con cui ha cantato 'Me and Julio Down By the Schoolyard'.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA