Shapiro-Vandelli, Che colpa abbiamo noi

Dal 31 agosto il brano che anticipa album, poi tour

(ANSA) - ROMA, 30 AGO - "Che colpa abbiamo noi", un vero e proprio inno generazionale con i versi scritti da Mogol, è il brano che anticipa il progetto che vede insieme Shel Shapiro (ossia, The Rokes) e Maurizio Vandelli (ossia, Equipe 84) e sarà in radio dal 31 agosto, interpretato dai due artisti, riarrangiato e prodotto da Diego Calvetti.
    Shapiro e Vandelli si sono "ritrovati", dopo una vita di rivalità, distanze, marcate differenze di carattere, formazione e stili di vita, ma anche di rispetto reciproco e grande amore per la musica. Ad unirli un progetto artistico, dal titolo emblematico "Love and Peace", amore e pace prima di tutto fra di loro: una collaborazione che ha radici lontane e che approda in un album per Sony Music (in uscita il 21 settembre) e in un tour (le prime date sono Firenze il 10 dicembre al Teatro Verdi, e Roma l'11 dicembre all'Auditorium Parco della Musica).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA