Muti fino al 2022 con Chicago Symphony

Successo per concerto al Kennedy center dopo assenza 13 anni

Grande successo per Riccardo Muti e la sua Chicago Symphony orchestra (Cso), tornata ieri sera al Kennedy center dopo un'assenza di 13 anni, grazie al Washington Performing arts. Era la prima volta dell'orchestra nella capitale americana con il maestro italiano, che la dirige dal 2010 e che proprio nei giorni scorsi ha firmato l'estensione del contratto come direttore musicale per altre due stagioni, dal 2020 al 2022. Quello di ieri e' stato il suo 350/mo concerto alla guida dalla Cso.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA