De Sica, il mio Natale ironico e swing

Standard, Napoli e una rilettura comica in 'Merry Christian'

"Un prodotto nato in famiglia, che spero trasmetta a tutti questa sensazione di calore": questo è per Christian De Sica il disco 'Merry Christian', in uscita il 24 novembre. Nelle 11 tracce prodotte da Niccolò Petitto ed eseguite da un'orchestra di 40 elementi diretta da Marco Tiso, l'attore e cantante gioca con il suo gusto swing e non solo, passando da 'White Christmas' e 'Have Yourself a Merry Little Christmas' a 'Lacreme Napulitane': "Sono contento di averla interpretata come ballad - dice all'ANSA De Sica a proposito del classico partenopeo - Nessuno l'aveva mai incisa così, e lo stesso vale per 'Astro del Ciel' in chiave country: ci siamo voluti divertire".

Un divertimento quasi in famiglia, vista la partecipazione al pianoforte di Riccardo Biseo, a lungo collaboratore nelle colonne sonore del fratello Manuel De Sica, e del figlio Brando alla regia del videoclip di 'Jingle Bells'. Il senso di letizia traspare anche dalle liriche originali: il paroliere Vincenzo Incenzo ha infatti riadattato tre standard, scrivendo i testi di 'Camminando nella fantasia' (da 'Winter Wonderland', presente anche in originale), 'Santa Claus domani verrà' e 'White Christian'. Quest'ultima, in particolare, è un vero divertissement autoironico e metatestuale, che termina con una battuta tratta da 'Vacanze di Natale': "Se negli altri pezzi ho cantato da vero interprete, qui ho scherzato con il mio personaggio da attore comico: non sono mai stato paludato. So che il termine cinepanettone è stato creato con intento denigratorio, ma se questo diventasse un discopanettone non potrei che essere felice".

A proposito di film natalizi, il tributo-compilation 'Super Vacanze di Natale' assemblato da Paolo Ruffini e prodotto da Aurelio De Laurentiis non lo convince: "La trovo una scelta sbagliata: fare un film con pezzettini che si possono vedere gratuitamente su YouTube mi pare una sciocchezza. Farlo uscire mentre sia io che Massimo abbiamo fuori i nostri film, poi, non lo capisco. Dopo 32 anni si poteva fare una telefonata". Il Natale di De Sica non sarà solo nei negozi di dischi e nelle sale con 'Poveri ma ricchissimi', ma anche sul palco, il 27 dicembre al San Carlo di Napoli, con 'Christian racconta Christian De Sica': "Sarà un concerto enorme con 55 orchestrali e Pino Strabioli: canterò canzoni del mio repertorio e 4 brani di questo disco", dice, anticipando che lo show potrebbe presto andare in tournée.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA