Musica, streaming concorre a disco d'oro

Associazione discografica Usa conta gli ascolti online

(ANSA) - ROMA, 3 FEB - Non solo le vendite di album nei negozi 'fisici' e i download via internet: per decretare un disco d'oro o di platino d'ora in poi si conteggeranno anche gli ascolti in streaming. Ad aggiornarsi all'evoluzione del mercato musicale è l'Associazione americana dell'industria discografica (Riaa), che ora terrà il conto anche delle canzoni ascoltate e dei video visti online per decretare il successo di un artista.
    Il calcolo per arrivare alle 500mila copie del disco doro e al milione di copie per il disco di platino è semplice: 1.500 canzoni ascoltate 'on demand' sul web equivalgono a a 10 canzoni vendute, che a loro volta equivalgono a un album venduto.
    Con il nuovo conteggio l'album "Ghost Stories" dei Coldplay, ad esempio, diventa disco di platino, mentre "Triller" di Michael Jackson raggiunge i 32 dischi di platino, cioè i 32 milioni di copie vendute, a fronte dei 30 milioni certificati appena qualche settimana fa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA