Farhad Re. addio Roma, sfilerò a Parigi

Lo stilista italo-persiano polemizza, la capitale non mi merita

(ANSA) - ROMA, 17 GIU - "Addio Roma, non mi ha capito, non ha saputo apprezzarmi, non mi merita. Vivo a Parigi da due anni e presenterò nella capitale francese la mia collezione di alta moda il 30 giugno". Farhad Re, stilista italo-persiano, con una passato di enfant terrible dell'alta moda romana, con le sue provocazioni e i suoi parterre ricchi di dive, annuncia che ha abbandonato la capitale italiana per Parigi, dove vive e lavora da due anni, avendo aperto un atelier sull'Ile de la Cité.
    A Parigi Farhad Re sfilerà il 30 giugno nella sede dell'Ambasciata Italiana, che è stata concessa per sfilare a Giorgio Armani. "Per le mie sfilate a Roma - ricorda Farhad Re - ho avuto i palazzi più prestigiosi, come Villa Medici sede dell'Accademia di Francia e la Protomoteca del Campidoglio. Sono riuscito a portare alle mie sfilate star internazionali come Catherine Deneuve, Ursula Andress, Brigitte Nielsen, Ivana Trump. Eppure non ho mai avuto la risonanza sui giornali che avrei meritato. Forse manca proprio l'internazionalità a Roma".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA