Bonisoli, al Mibac ufficio per la moda

L'annuncio del ministro all'inaugurazione di Pitti Uomo 96

(ANSA) - FIRENZE, 11 GIU - Il mondo della moda ha ricevuto a Firenze un'altra buona notizia: non solo i conti dell'abbigliamento maschile tengono bene segnando per il menswear nel 2018 un +2,4%, ma anche a livello politico il fashion comincia ad avere maggiore considerazione, visto che il ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli a Palazzo Vecchio, nel corso dell'inaugurazione di Pitti Uomo 96, celebrativa dei 30 anni del salone della moda maschile fiorentino, ha annunciato la creazione di un "ufficio ministeriale dedicato solo ai settori moda e design, uno sportello specifico all'interno del Mibac" per soddisfare le esigenze di questo importante comparto dell'industria italiana. "A capo dell'ufficio metteremo una persona che conosca le dinamiche esatte di questo mondo, a interagire con chi lavora in questo modo anche se all'interno della macchina statale ci sono persone sensibili, che sanno tradurre in provvedimenti, in atti pubblici, le esigenze del mondo della moda, penso che saremo molto più efficaci".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA