Pitti Uomo, l'outdoor contamina il lusso

I capi classici cedono all'hi-tech, tra ricerca e sartoria

(ANSA) - FIRENZE, 9 GEN - Tra ricerca e sartoria, l'outdoor contamina il guardaroba maschile d'alta gamma presentato a Pitti Uomo, i capi e gli accessori connotati da materiali di qualità.
    Dal layering alle silhouette, appare un nuovo concetto di guardaroba dell'uomo contemporaneo, in cui forme design convivono con soluzioni tecno-sportive, e dove i materiali hi-tech si presentano come la risposta più adeguata alle esigenze di comfort e vestibilità. Accadrà dunque che il prossimo inverno si vedrà il maschio in questione fare shopping in outfit da esploratore, lasciate da parte le sneakers, optando invece per comodi scarponcini da montagna, mentre i jeans saranno sostituiti da caldi pantaloni di velluto con pinces.
    Insomma un'escursione in Scozia e un ideale viaggio tra le montagne ispirano un viaggio futuristico in alta quota che esalta capi tecnici, progettati con materiali leggeri e innovativi per proteggersi dal freddo e dalle condizioni di meteo estreme.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA