Pitti Uomo, nuovo guardaroba è British

Linee pulite, velluti e tartan, retrò da gentiluomo di campagna

(ANSA) - ROMA, 8 GEN - Il nuovo guardaroba maschile presentato a Pitti Uomo n.95 viene rinnovato all'insegna del British style, di un rinnovato stile dalle linee pulite, dai nobili tessuti, dai tocchi retrò riletti in chiave attuale, per un maggior confort e un'eleganza contemporanea.
    Ma quanto è British il nuovo vestito maschile (parafrasando una canzone della Dark Polo Gang)? E soprattutto quali griffe hanno interpretato il nuovo classico alla maniera dei sarti anglosassoni? Come primo esempio il marchio Gabriele Pasini per l'A/I 2019-2020 punta al tartan, sviluppato partendo da giacche e camicie, per arrivare a cappotti, sciarpe e cappe, per un total look dal sapore decisamente Old England. Tartan anche da Manuel Ritz. Paoloni abbraccia il mondo della maglieria. Luigi Bianchi Mantova interpreta i codici sartoriali mantenendo l'equilibrio fra calore e leggerezza, tema cruciale per la stagione fredda. Da Lardini è il viaggio il fil rouge della collezione. L.B.M.1911 dipinge uno stile da gentleman di campagna.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA