Manifesto su integrazione in clip Vesace

Modelli di diverse etnie nel corto girato con Luca Finotti

(ANSA) - ROMA, 10 NOV - "Non importa chi siamo o da dove veniamo, questo è quello che la società di oggi dovrebbe sapere.
    Dovremmo tutti vivere in armonia e rispetto". E' Il commento di Donatella Versace che accompagna l'annuncio del suo nuovo breve film in bianco e nero, che presenta le nuove collezioni di occhiali da sole e orologi della maison, rappresentando una celebrazione dell'amore nelle sue forme più diverse. Le immagini sono evocative. Non c'è bisogno di parole, l'azione parla da sé, i modelli protagonisti sono di varie etnie e silenziosamente comunicano tra loro a gesti: due mani che si cercano e due labbra che si incontrano in un bacio. I modelli danzano, si sfiorano, si abbracciano quasi a rievocare gli antichi rituali bucolici delle ninfe, potenze divine della natura. Le dita delle loro mani s'intrecciano creando un segno, una V, sinonimo di forza e unità ma anche simbolo della V di Versace. Il corto The Manifesto è stato realizzato in collaborazione con Luca Finotti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA