Blitz Greenpeace da North face a Milano

Sacco a pelo con Pfc, associazione chiede impegno detox

(ANSA) - MILANO, 18 FEB - Blitz di Greenpeace questa mattina in centro a Milano, dove alcuni attivisti sono entrati nel negozio The North Face in Galleria San Carlo, per protestare "contro l'uso di sostanze chimiche pericolose - spiegano dall'associazione - nella produzione di abbigliamento e accessori da parte del marchio statunitense". Gli attivisti hanno sparpagliato coriandoli rossi - simbolo dei composti PFC - all'interno e davanti al negozio del noto marchio. Secondo il rapporto di Greenpeace "Tracce nascoste nell'outdoor", nel quale sono stati analizzati 40 prodotti, il sacco a pelo "The North Face" ha mostrato un'elevata concentrazione di PFOA, un PFC a catena lunga collegato a numerose patologie gravi. Gli attivisti chiedono a The North Face di eliminare subito i PFC e firmare "un impegno Detox serio e credibile che tuteli l'ambiente e la salute dei consumatori di tutto il mondo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA