Couture di Antonio Grimaldi va a Riyadh

Ispirazione Marrakech, 11/2 a The Arts and Skills Institute

(ANSA) - ROMA, 4 FEB - Il rosa sabbia dalle sfumature corallo, avvolge al tramonto le case con gli ultimi raggi di sole. In lontananza c'è un bazaar, il viavai continuo della gente, la curiosità per il nuovo. E' la città di Marrakech a cui lo stilista Antonio Grimaldi, si é ispirato per la sua nuova collezione haute couture Primavera/Estate che sarà presentata a Riyadh il prossimo 11 febbraio nel The Arts and Skills Institute. Lo stilista si lascia conquistare dal fascino senza tempo dell'eterna città marocchina, osservandone ogni angolo e trasformandolo, come da abitudine in abiti di alta moda che giocano sul contrasto visivo tra il vecchio e il contemporaneo.
    Da un lato la città antica: le mura, gli arazzi, le tele e i tessuti berberi, i preziosi bijoux. Metalli e vasi lavorati, le ceramiche, gli specchi, i mosaici. Un tuffo nel mondo etnico del Marocco. Dall'altro lato la modernità delle ville in stile liberty e anni '70. Ecco citazioni di Yves Saint Laurent, riferimenti ai giardini di villa Majorelle, ai costumi berberi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA