Dall'Argentiere Pampaloni bag Sacco Roma

Casa toscana nata 114 anni fa apre prima boutique nella capitale

(ANSA) - ROMA, 29 GEN - Nel 390 a.C. Roma venne saccheggiata dai Galli Senoni. Nel 410 d.C. a fare il sacco alla Roma Imperiale ci pensarono i Visigoti. Nel 455 d.C. arrivarono i Vandali. Pochi anni dopo nel 472 d.C. Roma venne saccheggiata dagli Ostrogoti. Qualche secolo di relax e nell' 846 d.C.
    arrivarono i Saraceni. Nel 1084 d.C. i Normanni e infine anche gli Spagnoli nel 1527. Siamo arrivati nel 2016 ed ecco che ha fare il 'Sacco di Roma' ci ha pensato uno storico argentiere toscano, una delle più antiche argenterie, nata 114 anni fa a Firenze, Pampaloni, che inaugura oggi nell'ambito di Altaroma la sua prima boutique nella capitale, in pieno centro, lanciando una linea di borse in pelle con dettagli, manici e chiusure in argento e palladio cesellato dai suoi maestri artigiani.
    Particolarità e che i dettagli hanno forme di aggetti comuni: fibbie-cornice, manici-vassoio, staffe-oliera. Il modello più eccentrico é la bag Sacco di Roma: shopping in nappa e cavallino con manici in pelle e clip in argento a forma di freccia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA