Il Bodini alla poetessa Antonella Anedda

Riconoscimento per 'Historiae' sarà consegnato il 6/12 nel teatro Apollo a Lecce

Con la raccolta Historiae (Einaudi), che guarda "agli ultimi nella scala sociale", la poetessa Antonella Anedda è la vincitrice della sesta edizione del Premio letterario internazionale 'Vittorio Bodini', promosso dall'omonimo Centro Studi in collaborazione con Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese, Polo Biblio-Museale di Lecce, Provincia e Comune Lecce, e Università del Salento.
 Antonella Anedda, romana di origini sarde, nella raccolta Historiae si occupa anche delle tragedie dei migranti annegati nei nostri mari, o di chi cerca avanzi di cibo nei cassonetti dei rifiuti. La cerimonia di premiazione si terrà venerdì 6 dicembre nel Teatro Apollo di Lecce con una serata, condotta da Carlo D'Amicis, sul tema 'Dopo la luna'.
Poeta, narratore, critico, operatore culturale, ritenuto unanimemente uno dei più raffinati interpreti e traduttori della letteratura spagnola, Vittorio Bodini è nato a Bari il 6 gennaio 1914 da una famiglia di origine e tradizioni leccesi, ed è scomparso a Roma nel 1970. Tra i più significativi e originali scrittori italiani del Novecento, Bodini è il poeta della luna che quest'anno festeggia mezzo secolo da quando l'uomo riuscì a raggiungerla. Alla cerimonia di premiazione parteciperanno, oltre alla vincitrice, anche anche l'astrofisica Patrizia Caraveo, l'antropologo Marino Niola, il saggista e critico letterario Andrea Cortellessa. Ci saranno poi il maggiore studioso dell'opera di Bodini, Antonio Lucio Giannone, e la presidentessa della giuria del Premio Bodini, Anna Dolfi. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA